Persistente elevazione di antigliadina deamidata indica una celiachia non responsiva a GFD

Tu sei qui:
Torna su